Alimentazione e meditazione

Alimentazione e meditazione2019-02-23T10:53:21+00:00
pane fatto in casa

L’alimentazione ha un ruolo significativo nella pratica meditativa. La meditazione richiede tutto noi stessi, e meditare dopo aver mangiato non può dare i migliori risultati. E’ consigliato pertanto lasciare tre ore tra un pasto completo e la meditazione, tuttavia è possibile prendere qualcosa di estremamente leggero prima di meditare, come un bicchiere di latte (che sia di mucca, di soia o altro) o del succo di frutta.
Dal punto di vista qualitativo bisogna tener presente che un’alimentazione vegetariana è tra le più adatte per meditare, in quanto con la carne l’irrequietezza tipica degli animali entra dentro di noi, del pesce ci influenza invece la sua coscienza letargica. In ogni caso una alimentazione corretta sana equilibrata è importante affinché il corpo (con indisposizioni, malattie e sonnolenza) non si presenti come un ostacolo alla nostra pratica.